Diario di bordo: giorno 3

0
269

Oggi visitiamo Sromboli e Panarea residenza estiva di dolce&gabbana.

Dopo essere sbarcati ci dirigiamo verso il ristorante dove ci attende il light lunch che di light ha solo il nome.pieni e abbastanza brilli la guida ci consiglia di prendere un taxi elettrico perché qui nell isola non girano macchine normali, i vicoletti sono troppo piccoli così saliamo allegramente tutti e 4 su questo mezzo.

L’autista parte a velocità smisurata rischiamo l infarto ad ogni curva. Un litigio tra autisti innesca una gara clandestina di macchinette con tanto di sorpassi insulti e sfottò.
Finalmente scendiamo, penso di aver perso 10 anni di vita.

Continuiamo a piedi tra i vicoletti vediamo un bambino A occhio avrà avuto tra i 8/9anni che vende limonata, lo sentiamo parlare inglese con dei turisti.
Il cummy lo guarda e esclama: we che senso del commercio che ha quel bambino, ma tanto gli inglesi non comprano…

Dopo la granita pesca e Malvasia ci portano con un gommone privato a Ginostra li ci aspetta un apericena, quello che la guida non ci dice e che per mangiare dobbiamo scalare la montagna.

Il cummy visti preoccupati per lui risponde:wee ma io vado tutti i giorni alla Virgin neee!!!!!
e in effetti non ha fatto una piega diversamente da noi.  Il cibo è ottimo la vista mozza il fiato. È arrivato il momento di rientrare.

Domani ci aspetta la scalata al cratere…

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ho letto la privacy policy e acconsento alla memorizzazione dei miei dati nel vostro archivio secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR. (Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a privacy@ildiariodivincenza.it)