Nella mia carriera ho dovuto a mio malgrado fare un bel po di concorsi per arrivare dove sto. Li ho odiati da sempre e li odierò per sempre e di questo Riccardo se ne è accorto.
Lo scritto lo affronto facilmente ma l’orale proprio no….

Ero in procinto di un orale importante ma più passava il tempo più non volevo andare… inventavo scuse su scuse così Riccardo con modi gentili mi disse: prendo le ferie e ti accompagno, non vorrei che ti perdessi per strada, così da essere sicuro che ci andassi.

In pratica mi ha liberamente obbligata ad andare, evitando fughe dell’ultimo momento.
Durante il viaggio ho ripassato solo 2 argomenti e sono stati gli argomenti che mi hanno chiesto. Concorso superato facilmente.è stata fortuna? no è stato Riccardo che mi ha portato fortuna.

Così me lo sono portata a tutti quelli successivi.non ci crederete ma li ho vinti tutti. All’ultimo concorso,Riccardo era talmente preparato che interagiva con gli altri candidati con una sicurezza tale che veniva scambiato da collega.
Conosce a memoria le procedure, i protocolli e li spiegava ai candidati il GDPR, l’empatia e il codice di comportamento.

Diceva che lavorava nella sanità e quando qualcuno gli chiedeva dove, lui rispondeva:si io faccio buste paghe a voi…e da bravi oss i candidati lo assecondavano senza turbare la sua delicata psiche.

Era così entrato nella parte che quando la commissione mi interrogava lui faceva si sì con la testa. Finito l’interrogatorio la presidente della commissione guarda mio marito e dice:ma lei è oss? No risponde. Allora perché annuiva sempre? Sono un bravo ascoltatore.

Ed è così che adesso io sono quella che ha il marito che lavora nella sanità facendo buste paghe con empatia….un oss ad honorem

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ho letto la privacy policy e acconsento alla memorizzazione dei miei dati nel vostro archivio secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR. (Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a privacy@ildiariodivincenza.it)