Dopo la serata da cosplay propongo una gara di costumi di carnevale, mai e poi mai mi sarei aspettata che quella serata avrebbe aperto un capitolo così importante per noi.
Quella notte Riccardo si classificò quarto e accese in lui la voglia di riscatto. Per un anno progettammo la rivincita con un costume totalmente inventato e costruito da noi. Eravamo convinti che avremmo vinto e per farlo avremmo impegnato interi week and e interi stipendi.

Il premio era ghiotto:un viaggio a New York… Da bravi paraculi ci inventammo questa storia:due alieni di nome new e York in viaggio di nozze sulla terra. Così costruimmo 2 alieni rotondi indossabili di cartapesta giganti, uno verde e uno blu. Erano forniti di occhi luminosi, capelli, antenne, scarpe in tinta con vernice di wood. L’alieno verde aveva il velo da sposa e L’alieno blu aveva un cartello con la scritta: i love New York .

Avevamo costruito anche una navicella spaziale con un sottovaso e con una scodella dell’ikea. Anche lei era stata fornita di antenne e luci e la scritta just married.
Insomma tutto era studiato nei minimi dettagli. La sera della gara eravamo carichissimi, arriviamo al locale, subito attraiamo l’attenzione di tutti ma soprattutto delle donne della giuria…..

La serata procede tra foto con i fans e compimenti.guardiamo i nostri avversari con la consapevolezza che eravamo i migliori, tranne uno, il t-rex quello era un ottimo costume, era molto alto e scenografico.

Ci fanno salire sul palco per l’intervista dei giudici che pongono a Riccardo questa domanda:ma se vincete vi sposate? Ora, immaginate lui, sul palco, davanti a tutti ma soprattutto alle giudici femmine e soprattutto davanti a me, da bravo programmatore che cosa mai avrà risposto???????
“Bheeeeee ssssiiiiiii vediamo”…”andremo in viaggio di nozze a New York se vinciamo ….heheheh”

Ed ecco che la folla esplode con grida di gioia, neanche con il rigore di Grosso del 2006.
Le femmine cominciano a farmi i complimenti formando un cuore con le dita, i maschi brindano offrendo da bere a Riccardo che si ammutolisce e diventa rosso. È arrivato il momento della premiazione, rimaniamo noi e il t-rex.

Si alza Il braccio dei vincitori, il nostro, we are the Champion accompagna una pioggia di coriandoli, avevamo vinto davvero!! Il t-rex incazzato incalza la polemica che viene respinta dal presentatore con questa motivazione:i ragazzi si sposano e vanno a New York grazie a noi….

Volevamo ringraziare il presentatore, dobbiamo essere sinceri, a New York non ci siamo andati ma la mattina dopo della gara, abbiamo deciso di sposarci davvero….ovviamente in verde e blu come gli alieni.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

Ho letto la privacy policy e acconsento alla memorizzazione dei miei dati nel vostro archivio secondo quanto stabilito dal regolamento europeo per la protezione dei dati personali n. 679/2016, GDPR. (Potrai cancellarli o chiederne una copia facendo esplicita richiesta a privacy@ildiariodivincenza.it)